Indirizzo di Fabio

Indirizzo per infomazioni

 

 

Girone andata campionato LND  2014-2015

GIRONE A

  2a Giornata

 

Delta P.T.R. - Castelfranco   2-3

 
 
 

MARCATORI V. Ferrara (VC) al 9', Politti (D) al 39' p.t.; Cozzolino (D) al 2', V. Ferrara (VC) al 15', S. Ferrara (VC) al 28' s.t.

DELTA (4-4-2) Vimercati: Dall'Ara, Politti, Cammaroto, Azzolin; Cinti, Capellupo, Conti (dal 29' s.t Pradolin), Guccione (dal 29' s.t Pandiani); Lauria, Cozzolino. (Del Bino, Procida, Acka, Guiducci, Cartura, Bonaventura, Bianco). All. Tiozzo

CASTELFRANCO Gibertini; Sacenti, Girelli, Meregalli, Ladu; Cortese, Rossignoli (dal 7' s.t. Negri), Lodesani (dal 7' s.t. Oubakent), S. Ferrara; Beatrizzotti (dal 30' s.t. Bovi), V. Ferrara. (Alberghini, Buldrini, Fiorini, Martina, N'Dri, D'Este). All. Ghezzi

ARBITRO Rossetti di Ancona

NOTE Partita a porte chiuse. Ammoniti Cammaroto, Cortese, Conti, Lodesani, Azzolin, Girelli. Angoli 6 - 0

 
2a Giornata - 14 settembre 2014

San Paolo – Mezzolara 2 – 2 
Delta Ptr – V.Castelfranco 2 – 3 
Formigine – Correggese 2 – 3 
Fortis Juv. – Bellaria 3 – 0 
J.Montemurlo – Fiorenzuola 0 – 0 
Piacenza – Abano 1 – 1 
Ribelle – Este 0 – 4 
Rimini – Imolese 4 – 1 
Romagna C. – Fidenza 2 – 2 
Thermal – Scandicci 1 – 0

da rovigooggi.it

Rovigo – C'è sempre una prima volta, doveva arrivare il Delta a Rovigo per vedere una partita disputata a porte chiuse. L'esordio in casa in campionato, una partita programmata dall'uscita del calendario, uno stadio in cui ci si era insediati da luglio e i problemi susseguiti negli anni e superati con deroghe di sindaci si sapevano da anni, anche quando 4500 persone in occasione di Rovigo Spal hanno riempito il Gabrielli. Già l'impianto negli ultimi giorni era stato sistemato (prima della partita di Coppa Italia contro il Kras Repen era giunta la deroga con annesse consegne rispettate per la ricerca dell'omologa) molto come da indicazioni, poi venerdì scorso, due giorni prima dell'incontro, qualche componente della Commissione pubblici spettacoli ha trovato qualche altra magagna. Quisquilie, che comunque ci sono e c'erano da tanto, così come il tempo per risolvere. Verrà tutto sistemato in pochi giorni, almeno così si dice, e intanto eccoci qui, a raccontare di una partita monca, senza cuore e sostegno dagli spalti. Gli Ultras Delta approfittano del confinante campo da hockey su prato per non mancare nel fornire il proprio sostegno. Non importa dove, basta esserci. In un modo o nell'altro, e a dirsela tutta vedono anche meglio degli addetti ai lavori distribuiti sul parterre.

Lo spettacolo deve continuare, la partita comincia e in un'atmosfera inconsueta le squadre ci mettono un po' a rodare. Buon colpo di testa di Cozzolino al 7' servito da Dall'Ara, due minuti dopo Vincenzo Ferrara scatta, entra in area dalla sinistra e con un destro sul primo palo supera Vimercati. Calcio d'angolo per il Delta al 18', Ladu anticipa Cammaroto ed è immediata la ripartenza che porta al tiro Ferrara nell'altra area, Vimercati stavolta si distende e blocca a terra. Gran fiocina di Capellupo su appoggio di Guccione al 26', la sfera sfiora il palo e sibila fuori. Solo una fiammata, il Delta non trova altro sistema di pungere, fino al 37', quando Lauria arma il sinistro e crossa perfettamente per Politti, che salta più in alto di tutti e di testa indirizza sotto la traversa per il pareggio.

Comincia la seconda frazione e quasi subito e Politti sradica la palla e innesca Cozzolino, che sfalcia tutto il campo presentandosi solo davanti al portiere e lo infila all'angolino, piantando il gol del 2 – 1. Lauria per Cinti al 10', mura Gibertini mandando in calcio d'angolo. Al 14' Cinti appoggia a Politti, un rimbalzo tradisce il difensore che cerca di rifugiarsi su Vimercati, Vincenzo Ferrara lo anticipa, tunnel e gol del pareggio a porta sguarnita. Il Delta fa fatica a reagire, si smarrisce al 26' quando Salvatore Ferrara si accentra dalla sinistra e scarica da fuori area un destro che rimbalza proprio davanti a Vimercati beffandolo. Al 41' il traversone di Pradolin è perfetto, a Cozzolino, piazzato a dovere a due metri dalla porta, basterebbe indirizzare un minimo e invece spedisce dritto sulle braccia del portiere, divorandosi il pareggio. Lauria allo scadere tenta la magia su punizione quasi dalla linea di fondo, troppo alto per essere vero.

Il risultato rende infelice Luca Tiozzo, comunque inorgoglito dalla prestazione della squadra: “Una partita giocata e persa, me la rivedo ma non mi sembra abbiamo demeritato. Mai darò colpe ad un singolo giocatore, sbagliare è umano.Abbiamo giocato bene per 60 minuti e perso, sul 2 – 2 sono calate le nostre certezze. A Correggio siamo usciti da grande squadra, stavolta non c'è riuscito. Le porte chiuse non c'entrano niente, abbiamo preso gol su due ripartenze, ci sarà da rivedere quell'aspetto. Non abbiamo tempo di analizzare, dobbiamo subito pensare all'Imolese e limando varie cose vedremo di sistemarci. Ringrazio i tifosi che partono da Porto Tolle e dimostrano quanto sono attaccati e legati alla società. Non è da tutti, siamo andati a piangere sotto la loro curva”.

Protagonista sotto ogni aspetto, un gol segnato e uno suo malgrado innescato per gli avversari, Emanuele Politti: “Cinque reti prese in due partite significano per forza qualcosa da sistemare. Abbiamo la consapevolezza che c'è tanto da lavorare, siamo qui a parlare di una sconfitta per una partita nata male, raddrizzata e poi viziata da un episodio, che mi ha coinvolto, che l'ha portato a questo esito. Tra tre giorni si gioca di nuovo e c'è la possibilità di rifarci. Nessun allarmismo, la squadra ha qualità e possibilità, andiamo avanti a testa alta”.

Luigi Franzoso

 

 
 
 

 

 

    HOME                                                                   

Project Biase Napoli

(RISULTATI DELLA GIORNATA, CLASSIFICA, CALENDARIO),  

SCHEDA TECNICA, GALLERIA FOTO, ARCHIVIO NEWS

biase 2007

Questo sito, senza fini di lucro, non è legato alle squadre o ai siti ufficiali delle stesse.
                                       Tutti i loghi utilizzati sono solo in funzione descrittiva e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.